Raviolone di castagna con Cotechino Modena IGP

Raviolone di castagna con Cotechino Modena IGP

Il raviolone di castagna con Cotechino Modena IGP caramellato al miele della Lunigiana e scaglie di pecorino: una ricetta irresistibile!

Un mix di sapori ben bilanciati, tutti racchiusi all’interno di questo raviolo oversize, realizzato con farina di castagne. Cotechino, ricotta, Pecorino Toscano e miele sono infatti gli ingredienti di questo favoloso ripieno dalla consistenza liquida, per un’esplosione di sapore da provare.

Ecco allora tutti i passaggi per portare in tavola un primo piatto molto particolare, il raviolone di castagna con Cotechino Modena IGP.

Raviolone di castagna con Cotechino

Raviolone di castagna con Cotechino Modena IGP caramellato al miele, ripieno liquido e scaglie di pecorino.

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta

  • 100 g di farina di castagne della lunigiana DOP
  • 200 g di farina 00 manitoba
  • 1 uovo
  • Acqua q.b.
  • Sale q.b.

Per il ripieno

  • 200 g di ricotta di pecora
  • 1 uovo
  • 200 g di Pecorino Toscano semistagionato
  • 100 ml di latte
  • 4 g di colla di pesce
  • Sale q.b.

Per la finitura

150 g di Cotechino Modena IGP cotto
30 g di miele di castagno DOP della Lunigiana
80 g di scaglie di Pecorino Toscano stagionato
50 g di burro
Sale q.b.

Preparazione

Innanzitutto, preparare la pasta unendo le farine, l’uovo, un pizzico di sale e l’acqua necessaria ad ottenere un impasto non troppo morbido ma elastico. Lasciarlo quindi riposare per alcuni minuti mentre si prepara il ripieno.

Mescolare la ricotta con l’uovo e un po’ di Pecorino Toscano grattugiato; a parte, scaldare il latte e unire poi il resto del Pecorino tritato, quindi mescolare fino alla completa fusione del formaggio. Regolare di sale e aggiungere la colla di pesce precedentemente ammollata e ben strizzata. Riporre la fonduta ottenuta in un contenitore basso e largo in modo da ricavare uno spessore di almeno 1 cm, quindi fare raffreddare in frigorifero.

Tagliare ora il Cotechino in piccoli dadi e poi scaldarlo in una padella, facendolo diventare leggermente croccante. Dopodiché, togliere il grasso in eccesso dalla padella e aggiungere il miele, quindi mescolare velocemente e togliere dal fuoco prima che prenda troppo colore. Tenere da parte.

Stendere la pasta nel modo usuale, ottenendo delle sfoglie larghe almeno 12 cm. A questo punto sistemare con un sac à poche un anello di ricotta e sistemarvi al centro un disco di fonduta rappresa. Richiudere con un altra sfoglia e tagliare i ravioloni del diametro di 10 -11 centimetri.

Cuocere i ravioloni in abbondante acqua salata, scolarli con l’aiuto di una schiumarola e poi trasferirli in una padella ampia con il burro, in modo che si insaporiscano e condiscano bene.

Impiattare i ravioloni di castagna con Cotechino e terminare il piatto con qualche pezzettino di Cotechino croccante caramellato al miele e le scaglie di Pecorino stagionato.

 

Scopri qui anche le ricette con lo Zampone Modena IGP!