Ravioli di Cotechino Modena IGP su brodo di castagne

Ravioli di Cotechino Modena IGP su brodo di castagne

Un delizioso piatto autunnale per affrontare i primi freddi: i ravioli di Cotechino Modena IGP su brodo di castagne e funghi porcini al profumo di timo.

La ricetta dei ravioli di Cotechino non è difficile da realizzare. Basterà infatti preparare i classici ravioli di pasta fresca per poi riempirli con un gustoso ripieno a base di Cotechino: gustosi e saporiti, verranno poi serviti con un profumatissimo brodo di castagne e funghi al timo. Insomma, una vera delizia!

Ecco allora ingredienti e procedimento per preparare in casa i ravioli di Cotechino su brodo di castagne e funghi porcini al profumo di timo.

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta
Innanzitutto preparare la pasta fresca all’uovo.
In una planetaria munita di gancio posizionato alla velocità più bassa, incorporare bene le due farine setacciate con il sale. Separare quindi i rossi dai bianchi delle uova e unirli alla farina. Quando il composto avrà ottenuto una forma liscia e compatta, spegnere la planetaria e poi lasciar riposare l’impasto. Con l’ausilio di una macchina stendi pasta, tirare la sfoglia fino allo spessore desiderato.

350 g di farina 00
175 g di farina di semola
300 g di tuorli
5 g di sale

 

Per il ripieno
Mettere a bollire una pentola con l’acqua. Appena raggiungerà l’ebollizione, immergerci il Cotechino nel suo sacchetto e lasciar quindi cuocere per 30 minuti. Una volta trascorso il tempo necessario, aprire la confezione e poi eliminare l’eventuale cotenna. Tritare quindi finemente il Cotechino al coltello. Infine, in un contenitore, amalgamare bene il Cotechino tritato con il fondo bruno.

100 g di Cotechino Modena IGP
20 g di fondo bruno

 

Per il brodo
In una padella apposita, iniziare la cottura delle castagne precedentemente incise. Preparare quindi una pentola piena d’acqua e porla sul fornello. Pulire poi con un panno umido i funghi, tagliarli in quarti e metterli nella pentola con l’acqua. Una volta che le castagne saranno cotte, sbucciarle e poi unirle insieme al mazzetto di timo fresco nella pentola per il brodo. Cuocere quindi a fuoco lento e lasciar ridurre fino all’ottenimento di un brodo denso e scuro. Successivamente, con l’ausilio di un chinoise a maglia fine, filtrare il brodo.

150 g di Marroni
400 g di funghi Porcini
50 g di timo fresco

Per i ravioli di Cotechino
Dalla sfoglia di pasta fresca ricavare dei quadrati e, al centro, posizionarci il ripieno di Cotechino per poi chiudere la pasta a piramide. Cuocere quindi i ravioli per 2-3 minuti in abbondante acqua salata, quindi scolarli bene.

Impiattamento
Disporre i ravioli al centro del piatto insieme a qualche fogliolina di menta e versarci sopra il brodo caldo di castagne e funghi.