RAVIOLO IN COSTIERA

RAVIOLO IN COSTIERA

Una ricetta originale per un primo piatto capace di stupire: il Raviolo in Costiera vede la presenza speciale di Zampone Modena IGP, avvolto all’interno della sfoglia a pasta cotta. Ad accompagnarlo un mix di formaggi tipicamente campani per una ricetta unica.

Ricotta di Agerola, Provolone del monaco e anche Parmigiano Reggiano. Inoltre, a rendere speciale il ripieno del vostro raviolo, anche i friarielli. Leggete la ricetta del Raviolo in Costiera e lasciatevi conquistare sin dal primo assaggio.

Raviolo in Costiera, ricetta

Ingredienti per 6 persone

Per la sfoglia a pasta cotta

  • 250 gr Farina tipo 00
  • 15 cl Acqua bollente
  • Olio EVO
  • Sale

Per la farcia e il condimento

  • 250 gr Zampone Modena IGP
  • 100 gr Ricotta di Agerola
  • 5 gr Pepe
  • 50 gr Parmigiano Reggiano Dop grattugiato
  • 100 gr Provolone del Monaco
  • 500 gr Friarielli Napoletani
  • 2 cl Olio EVO
  • 10 gr Aglio
  • 4 uova

Preparazione
Per la sfoglia a pasta cotta
In un pentolino aggiungere l’acqua bollente, il filo di olio EVO e un pizzico di sale; assicurarsi che l’acqua sia a bollore pieno prima di aggiungere tutto di un colpo la farina precedentemente setacciata, amalgamare il tutto velocemente e trasferirsi sulla spianatoia, completare la lavorazione facendo attenzione alla temperatura del composto. Una volta ottenuto un composto ben liscio avvolgerlo in un canovaccio da cucina, in modo che la gelatinizzazione degli amidi si completi, per non fare formare la crosticina in superficie.

Per la farcia e il condimento
Cuocere lo Zampone Modena IGP, privarlo del grasso in eccesso, delle unghiette e parte della cotenna, tritare tutto finemente, se necessario utilizzare un cutter, aggiungere la ricotta di Agerola, il Parmigiano Reggiano Dop, il pepe e due tuorli, amalgamare bene e tenere in disparte in un recipiente coperto. Prendere la pasta precedentemente preparata, stenderla sulla spianatoia -leggermente infarinata, ad uno spessore di circa 2 mm. Spennellare la superficie con albume leggermente battuto, depositare tanti mucchietti di farcia sulla metà della sfoglia, ripiegare su se stessa l’altra metà e, con l’ausilio dell’apposito stampino circolare, che serve a preparare i tipici ravioli Capresi, ottenere la nostra pasta farcita. Pulire e lavare i friarielli, saltarli in padella con olio e aglio, cuocere giusto qualche minuto, il tempo necessario affinché la verdura risulti morbida. Togliere dalla padella, eliminando eventuali liquidi in eccesso, tritare con il coltello finemente. Sbollentare i ravioli in acqua bollente salata, scolare ed impiattare su fondo di friarielli, completare con lamelle di provolone del Monaco e decorare con pomodorino rosso fritto intero.

Scopri tutte le altre ricette con Zampone Modena IGP