Lo Zamponcello

Lo Zamponcello

Zamponcello è un must in cucina: una ricetta unica e golosa che potrete personalizzare grazie alla presenza preziosa di Zampone Modena IGP oppure di Cotechino Modena IGP. Un impasto impeccabile che racchiude al suo interno un ripieno goloso e raffinato.

A metà strada tra un primo piatto e un piatto unico, Zamponcello è la ricetta di cui non riuscirete a fare a meno durante un pranzo della domenica o delle feste. Ecco come prepararlo.

Zamponcello, ricetta

Ingredienti per 6 persone

Per l’impasto

  • 1 kg farina 00 kg. 1
  • 300 cl Vvino bianco secco cl. 300
  • 200 cl olio EVO cl. 200
  • 20 gr sale g 20

Per il ripieno

  • 400 gr Zampone o Cotechino Modena IGP
  • 300 gr scamorza podolica
  • Glassa gastronomica all’Aceto Balsamico Modena
  • Foglie di basilico q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Procedimento
Aprire la farina a fontana, aggiungere il sale, mettere al centro l’olio ed aggiungere lentamente, cominciando ad impastare, il vino bianco caldo. Impastare fino ad incorporare tutto il vino e lavorare con cura fino a che l’impasto risulti liscio e morbido. Lasciar così riposare per circa 15 minuti. Nel frattempo tritare lo Zampone Modena IGP o Cotechino Modena IGP liberato dall’involucro, la scamorza e le foglie di basilico. Porre il tutto in una ciotola ed aggiungere alcune gocce di glassa gastronomica all’Aceto Balsamico di Modena fino a che il ripieno risulti ben amalgamato e umido al punto giusto e non inzuppato. Aggiustare di sale e pepe. Stendere l’impasto con uno spessore di circa 3/4 millimetri, ritagliare dei dischi medi con un coppapasta liscio dal diametro di circa 8/10 centimetri, spennellare con uovo sbattuto e, con l’aiuto di un cucchiaino, porre al centro del disco un po’ di ripieno. Chiudere i dischi di pasta a mo’ di panzerotto, avendo cura di sigillare bene i bordi e friggere in abbondante olio fino a che non risultino dorati. Infine sistemarli in una confezione da passeggio (4 per porzione) ben caldi.