Cappelletti con Cotechino Modena IGP con caffè di finocchietto selvatico e funghi ferlenghi

Cappelletti con Cotechino Modena IGP con caffè di finocchietto selvatico e funghi ferlenghi

Dall’Istituto Istruzione Superiore Stendhal L.Cappannari degli ottimi cappelletti di Cotechino Modena IGP con un brodo ai funghi e finocchietto

Per la pasta

Farina 0 g 300
3 uova
Sale q.b.
Olio EVO Canino DOP

Per il ripieno

Cotechino Modena IGP g 200
Parmigiano Reggiano DOP g 40
Fiori di finocchietto selvatico q.b.

Per il brodo di funghi

Funghi ferlenghi g 400
Cipolla g 100
Carota g 20
1 spicchio d’aglio

Primo piatto – 4 persone

Per la pasta
Disporre la farina a fontana, aggiungere le uova, il sale e l’ olio EVO. Iniziare a impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo e farlo riposare in frigorifero per mezz’ora, coperto da pellicola.

Per il ripieno
Cuocere il cotechino per 15-20 minuti, tritare al coltello e amalgamarlo col parmigiano.

Per il brodo
Prendere la cipolla intera e farla leggermente bruciare. In una casseruola rosolare i funghi ferlenghi precedentemente lavati e tagliati, aggiungere la carota e lo spicchio d’aglio in camicia. Dopo qualche minuto versare nella casseruola acqua e ghiaccio e lasciare cuocere per 40 minuti, poi aggiustare di sale.

Per l’ assemblaggio
Confezionare i cappelletti, cuocerli in acqua salata, scolarli quando sono cotti (pochi minuti), versarli nel piatto insieme ai funghi rosolati. Servire i cappelletti versando il brodo di funghi ferlenghi dalla caffettiera napoletana, dove nel filtro sarà stato messo precedentemente del finocchietto selvatico, fiori di finocchietto selvatico e pepe nero in grani .